Mousse al cioccolato (senza uova)

14 Dic

20131214-204618.jpg

State facendo la frutta candita? Forza! Tra qualche giorno andiamo con la ricetta del panettone!!!
Intanto beccatevi questa ricetta di mousse senza uova, senza panna, senza burro senza gnè (niente)!
“E come farai?!” si chiederà qualcuno di voi. “Ciò è imbossibboli!”. E invece no. La ricetta è semplice e viene da uno studio assiduo delle mousse, dai consigli del mitico Bressanini (la scienza in cucina), da uno sficchettamento di ricette in rete in vista di un’ardua impresa che mi attende e che ha come protagonisti: me, il nuovo machinetto e la pasticceria mignon.
Si tratta di un esperimento che dedico a quelli che… “l’ovo no, la panna no, lo zuccoro nooo” e ai vegani!

Via di ricetta!

Difficoltà: limmellò (davvero facile)
Tempo: poco
Porzioni: diciamo 4/5

Ingredienti:
200 gr Cioccolata fondente al 70%, 200 ml di acqua (“Acqua?! Ma stai bene?!”), zucchero se volete.

Preparazione:
Prendete la panna e montatela a …. ops, tanta è l’abitudine che mi sono sbagliato. Il segreto sta in questo: mai acqua nel chiocchiolato è la regola cardine di tutta la pasticceria. Perché? Il perché è semplicissimo: cosa c’è nel cioccolato? Cacao, burro di cacao e zucchero…se va bene, altrimenti ci trovate anche altri additivi. Quando mettiamo l’acqua nel cioccolato questa va a catturare lo zucchero dal cacao e dal burro e finisce per creare dei grumi. Ma se di acqua ne mettiamo una quantità giusta riusciamo a fare un composto stabile. Una volta ottenuta questa miscela di acqua, zucchero e cioccolato la possiamo trattare come la panna da montare. Quindi la andremo a montare con il machinetto (con le fruste elettriche) immergendo il recipiente in acqua e ghiaccio e poi ce la papperemo!

Marco

(Ao, m’è venuta!!!)

p.s. meglio usare una cioccolata con lecitina di soia che ha grassi distribuiti meglio.
p.s.2 la quantità di acqua può variare in base a quanti grassi sono presenti nella cioccolata. Voi dovreste calcolare un 30%-35% di grassi. Più ci sono grassi più serve acqua, meno sono i grassi…meno acqua servirà!
p.s.3 si tratta di un insperimentum; il sapore non è il massimo appena si mette in bocca una cucchiarata (cucchiaiata) di mousse, ma poi il sapore intenso del cacao emerge con tutta la sua personalità…e senza essere modificato dal sapore di altri ingredienti…non male!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: