Ricotta fatta in casa

27 Lug

20120727-121835.jpg

20120727-121802.jpg

20120727-121724.jpg

“SI, PUÒ, FAREEEEH…..!!!

(cit. Frankenstein Jr., Gene Wilder, 1974)

Promettete: non storcerò il naso, non strabuzzerò gli occhi, non metterò le labbra a mo’ di posteriore di gallina…
Fatto? Annamo avanti!

Ciò detto, veniamo a noi. La ricotta è il risultato di una seconda cottura del siero da cui il formaggiaro ha già ricavato il suo bel formaggio.
Oggi non faremo questo tipo di ricotta. Ci daremo alla “ricotta dei ricchi”. “Ma io non sono ricco!” Dirà qualcuno di voi. Allova, cavo quvesta ricètta non fa pev Lei.
Perché per ricchi? Perché per farla serve del latte crudo, della panna e poco altro. “E allora perché per ricchi?”. Perché con 2,33 euri ci escono 2 etti di ricotta (forse 2,5). Quindi al chilo la pagate sui 14/15 euri….non so il vostro budget mensile ma 2 etti di ricotta a 2,33 euri mi suona esoso!

Ingredienti
1 litro di latte, 1 etto di panna liquida, del sale, sostanza acida (aceto o succo di limone).

Procedimento
Allevate un cucciolo di mucca. Svezzatelo e portatelo allo stadio adulto. Valutatene il sesso. È mucca? Bene. Ricavatene latte: 1 litro. Attenti alla brucellosi. Andate a casa.
Prima di rincasare passate al supermercato per prendere la panna.
Ora, procuratevi una pentola piuttosto capiente (che ci entri il latte che usate). Buttate dentro panna, latte e sale e rimestate di tanto in tanto. Portate il liquido a circa 85 gradi. A questo punto aggiungete il limone o l’aceto: due o tre cucchiai di aceto o due/tre cucchiaini di gocce di limone.
Adesso attenzione la miscela non deve mai bollire ma sobbollire. Ossia, la temperatura non deve mai arrivare al bollore altrimenti compromettete il tutto. State sempre intorno agli 85/90 gradi.
Girate lentamente per un minuto e poi spegnete la fiamma. Coprite la pentola con un telo.
Da subito ad alcuni minuti si formeranno dei fiocchi formaggiosi…ecco la vostra ricotta. Munitevi di colino di alluminio e di una garza leggerissima e filtrate il composto ottenuto.
Il liquido che cadrà e si separerà dalla ricotta sarà il latticello, buono per far dolci e pane!
Dopo un paio d’ore che scola la vostra ricotta sarà pronta (se volete farci i ravioli fatela scolare anche 5/6 ore!)

Marco

P.S. Se non avete una garza filtrante usate la canottiera più trasparente che avete, io ho usato quella che mi ha regalato nonna!!! Ve l’avevo detto di non storcere il naso….

Annunci

5 Risposte to “Ricotta fatta in casa”

  1. Davide 27 luglio 2012 a 3:26 pm #

    Ciao Marco, hai un email per contattarti?

  2. Vivi 28 luglio 2012 a 5:57 am #

    prima i ravioli e adesso la ricotta. cos’é sei specializzato nei cibi che mi danno addizione??
    e il latte crudo? dai, mettimi pure la ricettina di come si crudifica il latte e ti fo un monumento tortificato!
    🙂
    salutissimi!

    • marcoinpadella 28 luglio 2012 a 4:05 pm #

      😀 ciao Vivi! Per il latte crudo: ti porto la mucca a Monaco!!!

      Ho letto del “mirin”… E indove lo trovo qui?!?!

      Ieri mi hanno proposto di mettere alcune ricette in un sito che parte ora, si chiama confrontaricette.it, ti va se gli faccio il tuo nome? Fammi sapere…buon guicchend!

      • Vivi 29 luglio 2012 a 11:02 pm #

        Urca! mucca benvenutissima! dammi un paio di giorni che faccio spazio in balcone 😉
        faró indagine sul mirin in terre italiche, appena ho qualche dritta ti dico, tu in che zona ti muovi, tra l’altro? 😉
        e quanto al confrontaricette….hmmmmmm…se vuoi far nomi…. bé a me nn dispiace mica eh…. anzi!! 😉
        salutissimi e buona settimana!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: